Skip to main content

Per gli studenti trebisaccesi dell’Unical arriva un info point.. sotto casa

Settembre, tempo di ripresa.

E’ con lo scopo di fornire assistenza alle decine di studenti trebisaccesi iscritti all’Unical che è nato, nella cittadina jonica, l’info point di Campus Informa Studenti, realtà che si pone l’obiettivo di garantire gli strumenti indispensabili per una conoscenza approfondita del sistema universitario.

Un’esigenza, quest’ultima, comune a molti studenti sia della città che dell’intero Alto Jonio, che è particolarmente distante dalla sede centrale dell’ateneo, sita a Rende, ad oltre 90 km da Trebisacce.

Numerosi saranno i servizi offerti, dall’orientamento all’offerta formativa per chi intende iscriversi in queste settimane ad uno dei tanti corsi di laurea offerti dall’Università della Calabria, all’assistenza nella futura ammissione universitaria, nel calcolo delle tasse e, più in generale, dei benefit che rientrano nelle politiche di tutela del diritto allo studio.

L’infopoint, ubicato al Piano Terra del Municipio di Trebisacce, sarà aperto il giovedì ed il venerdì, dalle 16 alle 18. I responsabili del punto informazioni saranno gli studenti Marco Pistocchi, Renato Raimondi ed Angelo Diacovo.

Domani e martedì la “Festa del Mare”, tra identità territoriale e tradizione culinaria

Trebisacce diviene protagonista della “Festa del Mare”.
In programma domani, 29 agosto, ed il 30 agosto, l’iniziativa, che si svolgerà sul Lungomare, nell’area antistante il Pontile, recentemente restituito alla fruizione della cittadinanza, si inserisce nel programma estivo della cittadina jonica, provando ad esprimere in modo pieno la valorizzazione delle sue eccellenze, ed in particolare della tradizione marinara che da sempre la contraddistingue.
L’iniziativa è stata fortemente voluta dagli assessori Leonardo Petrone e Daniela Nigro e si svolgerà in stretta collaborazione con Slow Food Magna Grecia e Slow Food Calabria.

Primo appuntamento è previsto domani, alle ore 20, con l’anteprima dello short movie “Il prezzo dell’anima”.
Seguirà, alle 21, un dibattito dal titolo “La sostenibilità ed il consumo del pescato a filiera corta”, che, tra gli altri, vedrà protagonista l’assessore regionale all’agricoltura Gianluca Gallo. Nel corso della prima serata della festa del Mare non mancherà, a partire dalle 21.30, anche uno  show cooking dell’Alleanza dei Cuochi a cura dello chef Giuseppe Gatto.
Nella serata successiva, invece, stand enogastronomici e la diretta di Radio Arbereshe international saranno i protagonisti.
Di seguito il programma dettagliato dell’iniziativa.. stay tuned.

Stasera il Treby Music Festival: Cristian Marchi farà ballare Trebisacce

Dopo il rinvio della serata del 12 agosto dovuto al maltempo, questa sera si esibirà a Trebisacce Cristian Marchi.

Il celebre deejay, che ha fatto ballare intere generazioni di appassionati con compilation di grande successo, molte delle quali giunte alla ribalta commerciale soprattutto negli anni 2000, sarà il protagonista del “Treby Music Festival” promosso dall’amministrazione comunale in Piazza Anfiteatro: la manifestazione prenderà il via a partire dalle 22.

I suoi successi, ottenuti nel corso degli anni, lo hanno consacrato come un artista tra i più apprezzati e riconosciuti nel suo campo, soprattutto grazie al sound dei suoi brani, in cui ritmo e melodia si fondono in un’esperienza d’ascolto davvero unica nel suo genere, da Love Sex American Express fino a Deep Swing – In the music, solo per citarne alcune tra le più famose.

Il “festival”, presentato da Asia Madera, Roberto Iantorno, Martina Malatacca e Sabrina Sarro, sarà accompagnato da una line up che vedrà protagonisti, tra gli altri Anna Ippolito, Checco Manera, Antonio Cirigliano, Lori Lo Santos, Solo, The Gadget, Pietro, Toni, Dada, Kef, Rigin, Franco, Luzzino e Pietro Tucci.

In caso di pioggia l’evento si terrà in un luogo coperto.

Alla Gasopola… continua la “follia”

Torneo di basket e Dj set hip hop con Adriano Miniaci alla console: è questo il programma per la serata di domani al “Chiosco della gasopola” sul Lungomare di Trebisacce.

Ancora una volta il piccolo ma apprezzatissimo locale, popolare soprattutto tra i giovanissimi, diviene protagonista di una nuova serata fatta di aggregazione e sport di squadra, dopo il successo del Torneo di beachvolley tenutosi recentemente.

San Rocco torna dopo due anni: la città in festa

Dopo due anni di restrizioni dovute all’emergenza Covid, quest’anno si terranno nuovamente (e in modo completo) le celebrazioni di San Rocco.

Trebisacce è uno dei comuni costieri della Calabria jonica nei quali è più sentito e vivo il culto del Santo, nonostante San Rocco non ne sia, ufficialmente, il Patrono.

Già stamattina nel centro antico, dinnanzi la chiesa Madre, in cui è custodita la statua del Santo e dove si è celebrata, come da tradizione, la Santa Messa, la banda storica musicale “Città di Trebisacce”, presieduta da Ludovico Noia, sta “annunciando” la festa.

Un appuntamento, quello di oggi, che troverà la sua massima espressione nel pomeriggio, con la processione per le vie della Marina, la processione a mare (condizioni meteomarine permettendo) e, al termine, intorno alle 20, la solenne celebrazione eucaristica in Piazza San Francesco.

La processione al mare è il vero fulcro della festa, che vede l’arrivo in città di numerosi pellegrini e visitatori provenienti dai comuni della zona: il simulacro del santo già dal 1926 è protagonista di un corteo marino di imbarcazioni festanti.

Un tempo, era particolarmente sentita la vicinanza al culto trebisaccese del santo da parte dei pellegrini cariatesi, che giungevano in massa in città.

Non resta che vivere questo importante appuntamento..

Una gustosa pausa “country” al Terre di Levidonia

I sapori dell’Alto Jonio, forse prima ancora che di mare, sono “terragni”.

Tranne che a Trebisacce, certo, dove la simbiosi tra pescato e cucina è ben salda (e avremo certamente modo di parlarne insieme).

Ma, certo, c’è anche tanto altro da scoprire, enogastronomicamente parlando.

E, magari, complice il maltempo che imperversa sul territorio in questi giorni e che non sempre consente di godere del limpido Mare Jonio come si dovrebbe, potrebbe essere più appetibile un pasto tipico e sostanzioso.

Basta inerpicarsi per qualche chilometro (7 per la precisione) dal bivio di Pagliara verso Albidona, per trovare antiche e nuove masserie in cui assaggiare la cucina contadina.

“Terre di Levidonia” ama definirsi “ristorante tipico”, nella sua semplicità. A gestirlo, da ormai quasi dieci anni c’è la famiglia Ippolito, con i fratelli Pasquale e Domenico in prima linea, mentre la loro mamma è ai fornelli.

Terre di Levidonia, pasta fresca con peperoni cruschi

Il locale è immerso nel verde, dotato di un ampio parcheggio e di una piacevole area giochi per bambini: il fresco giardino con vista sulla campagna circostante, con il Mar Jonio a fare da sfondo, è affiancato, poi, da una brace a vista, in cui vengono cotte le carni che rappresentano un po’ il fiore all’occhiello della proposta.

Terre di Levidonia, salumi tipici e ‘i crisp

Ma per arrivarci, occorre assaporare un percorso degustativo davvero piacevole e all’insegna della tradizione locale. “Strong” nelle porzioni, generose come un tempo.

Gli antipasti sono davvero un must da provare: dai salumi della casa (non dimentichiamo che Albidona è la patria del salame crudo), sino a piatti come la stigliola (interiora di capretto con peperoni), peperoni e uova, ricotta della casa con marmellate di fichi e di castagne.

Terre di Levidonia, antipasti tipici

Spazio, poi, ai primi piatti: la “pasta di casa” la fa da padrona. Rascatielli (una sorta di gnocchi cavati a mano) e frizzulli (fusilli al ferretto) dominano la scena, e con un corposo ragù  al vitello e maiale, ed una spolverata di cacio sanno far riappacificare con la vita.

In chiusura, dopo le carni alla brace, sono davvero piacevoli i dolci ed i distillati, rigorosamente fatti in casa, a cominciare dal limoncello sino alla crema di limone.

Terre di Levidonia, carni alla brace

Nel caso in cui si voglia pernottare per “smaltire” il corposo pasto in un’oasi di pace e serenità, forse ancor maggiore di quella che si assapora in centro a Trebisacce, non mancano anche comode e graziose camere poco distanti dal ristorante, al centro di Albidona, nel B&B “La Dimora dei Nonni”.

B&B “La Dimora dei Nonni”, le camere

Farneta. Il 7 Agosto parte il “Farneta summer festival”

Anche i dintorni di Trebisacce sono ricchi di luoghi tutti da vivere, specie nel periodo estivo.

A Farneta, minuscola frazione di Castroregio al confine del Parco Nazionale del Pollino, si torna ad organizzare un ricco cartellone di eventi estivi.

Il “Farneta summer festival” prenderà il via domenica 7 agosto con la sagra della stigliola, piatto tipico delle zone interne dell’Alto Jonio a base di interiora di capretto, e si concluderà il 22 agosto, con una serata finale in stile “Radicazioni”. Nel mezzo, particolarmente importante sarà la due giorni di San Donato, patrono del piccolo borgo (17 agosto), con la processione ed il tradizionale incanto e San Rocco (il 18). Il 20, si terrà, invece, una serata dedicata ai piatti tipici arbereshe.

Il programma è organizzato dall’Associazione Culturale Terra Nostra (eventifarneta@gmail.com), gli eventi gastronomici vedranno la partecipazione dell’Agriturismo Nonna Maria di Oriolo.

Cristian Marchi protagonista del “Treby Music Festival”

Arriva il “Treby Music Festival“, che si terrà il 12 agosto, in Piazzetta Anfiteatro, al Lungomare, a partire dalle 22, nell’ambito del cartellone estivo divulgato ieri mattina dall’amministrazione.

Protagonista dell’evento sarà il celebre deejay Christian Marchi, particolarmente apprezzato dagli amanti della musica da discoteca, ed in particolare di house ed electrohouse.

I suoi successi, ottenuti nel corso degli anni, lo hanno consacrato come un artista tra i più apprezzati e riconosciuti nel suo campo, soprattutto grazie al sound dei suoi brani, in cui ritmo e melodia si fondono in un’esperienza d’ascolto davvero unica nel suo genere, da Love Sex American Express fino a Deep Swing – In the music, solo per citarne alcune tra le più famose.

Il “festival”, presentato da Vincenzo e Roberto Iantorno, Martina Malatacca e Sabrina Sarro, sarà accompagnato da una line up che vedrà protagonisti, tra gli altri Checco Manera, Solo, The Gadget, Progetto K, Kef, Rigin, Franco, Luzzino e Pietro Tucci.

I deejay Yayong, Christian Civale e Adriano Miniaci accompagneranno, invece, con la voce di Buzzy, le playlist di Christian Marchi.

Trebisacce. Alla Gasopola una notte..in volley

Un importante appuntamento, quello di matstasera, per gli appassionati di volley amatoriale a Trebisacce.

Dopo il grande successo della Notte Blu, stasera è la volta in cui sarà un esercizio privato a fare da punto di aggregazione.

Ad organizzare il torneo di volley è stato il “Chiosco della Gasopola” di Roberto Farina, che ha fatto da sempre dell’aggregazione e del sano divertimento due vessilli della sua “mission”.

Il torneo partirà stasera dalle 22, e si svolgerà interamente in notturna.

Premi in denaro per le prime due squadre classificate, mentre la terza dovrà accontentarsi, per così dire, di una pizza sponsorizzata da “Al ritrovo”, nel centro storico della città.

Le granite del bar Carlino, un must made in Trebisacce

È un’icona sia per i trebisaccesi doc che per quelli “acquisiti”, così come per i tanti turisti e visitatori della cittadina jonica. Una sosta allo storico chiosco del Bar Carlino, di fianco al Pontile recentemente ristrutturato e restituito alla cittadinanza, è irrinunciabile per chi voglia provare una delle pochissime granite artigianali made in Trebisacce, e certamente la più famosa.

Bando, infatti, ai granitori automatici ormai diffusissimi, cosí come a sciroppi e preparati: ghiaccio, zucchero e frutta di stagione la fanno da padroni.

Da non perdere, c’è senz’altro quella alla mandorla: semplice, fresca e dissetante, da gustare, per i più audaci, direttamente sul Pontile, con il mare che si staglia all’orizzonte.

Altro grande classico è quella al limone, ma non mancano gusti differenti, sempre a tema “frutta di stagione”.