Skip to main content

Trebisacce. Torna la Festa del Mare il 4 e 5 Settembre / Programma

Accendere i riflettori sulla risorsa mare, sulla sua corretta fruizione, ma anche focalizzare l’attenzione sui temi della pesca, il turismo lento, le potenzialità e i valori presenti rispetto a questa storica identità marinara. Questo l’obiettivo al centro della Festa del Mare, in programma, a Trebisacce, dal 4 al 5 settembre, organizzata dal Flag I Borghi marinari dello Jonio e dell’amministrazione comunale in stretta collaborazione con la condotta Slow Food Magna Grecia Pollino, gli operatori della pesca, del sistema turistico ricettivo, le associazioni di categoria e chef locali e nazionali. Il mare, infatti, è inquadrato come risorsa di grande identità da preservare, promuovere e consolidare, ma anche occasione di sviluppo sostenibile ed esperienziale legata al turismo. 

Nel corso dell’evento l’intenzione è quella di rievocare la storica tradizione marinara trebisaccese, promuovere i prodotti tipici e le peculiarità del territorio, ma anche promuovere un turismo sostenibile, esperienziale e identitario, realizzare una rete di collaborazione tra le diverse associazioni turistiche e di categoria aumentando la relazione tra amministrazione e associazioni. 

“Il progetto – spiega il primo cittadino Aurelio – rappresenta un’occasione per confrontarsi sugli strumenti più utili per trasformare progressivamente il patrimonio della piccola pesca in opportunità di sviluppo turistico ed economico”.

Da qui l’idea di rafforzare la Festa spontanea in una vera e propria Fiera del turismo enogastronomico che possa allo stesso tempo sensibilizzare alla salvaguardia dell’ambiente e allo sviluppo possibile; far incontrare le aspettative delle imprese del mare con quelle turistiche, immettendo in un circuito virtuoso di promozione qualità e identità a tutto vantaggio degli operatori del settore, della comunità e dei turisti.

L’evento si inserisce nell’ambito della programmazione di intrattenimento socio-culturale estiva l’Antico Borgo Marinaro che nei giorni scorsi ha fatto registrare ampia partecipazione per la Notte Bianca, il dj Set di Gaudino e le Note d’Alba.

L’evento è stato fortemente voluto dall’assessore al turismo Leonardo Petrone e dallo chef Giuseppe Gatto.

Il programma

Lunedì 4 Settembre 2023
Ore 20,00 Apertura Stand Enogastronomici, dell’artigianato ed espositori vari.
Ore 20,30 Cerimonia inaugurale con Tavola Rotonda “Un Mare di Opportunità”
Saluti:
del Sindaco di Trebisacce
Interventi:
Assessori Regione Calabria
Politici del territorio
Assessore Turismo Trebisacce
Esperti del settore ittico
Presidente FLAG I Borghi marinari dello Ionio
Rappresentanti delle Associazioni di Categoria
Delegato Slow Food
Preside Istituto Alberghiero Trebisacce
Ore 21,00 Inizio dimostrazioni gastronomiche e degustazione della “Zuppa dello
Ionio” a cura dei migliori chef del territorio.
Ore 21,00 Musica itinerante identitaria della tradizione Marinara

Martedì 5 Settembre
Ore 19,00 Presentazione Guida Turistica “Trebisacce Antico Borgo Marinaro”
Ore 20,00 Apertura Stand Enogastronomici, dell’artigianato ed espositori vari.
Ore 20,30 Show Cooking dello Chef Andrea Palmieri conduce Marco Di Buono.
Preparazione “Panzarella di Aragosta”
Ore 21,00 Musica itinerante identitaria della tradizione Marinara

Il 19 torna la Notte Bianca a Trebisacce / Programma

Antico Borgo Marinaro, prosegue la programmazione socio-culturale estiva. Dalla rassegna dedicata alla cultura della lettura agli eventi di intrattenimento al ritmo di musica dance.

LIBRI D’AMARE – VENERDÌ 18 SI PRESENTA DANTE PER SEMPRE DI PINA BASILE. Dalla medicina all’uxoricidio. Sono, questi, alcuni dei temi, forse poco studiati dalla critica, che emergono dalle pagine del testo che sarà presentato alle ore 19,30 in Piazza San Francesco.

Coordinati dal giornalista Andrea Mazzotta, dopo gli indirizzi di saluto del Sindaco Alex Aurelio e l’introduzione della consigliera delegata alla cultura Antonia S.M. Roseti, interverranno insieme all’Autrice che è anche Presidente della Società Dante Alighieri di Salerno, il docente di materie letterarie Giorgio Delia ed il Dirigente dell’ambito territoriale di Cosenza dell’Ufficio Scolastico Regionale (U.S.R.) Calabria Loredana Giannicola. – LIBRI D’AMARE tornerà domenica 20 alle ore 19 con la presentazione del libro Il diritto del lavoro nella pubblica amministrazione sanitaria di Mattia Gasparro.

FARGETTA CONQUISTA IL LUNGOMARE DI TREBISACCE. Emsa & Viennarì con Pslab (miglior inedito), Antonio Cirigliano con Carmen Franchino a cura di Giuseppe Leonetti (Miglior Performance Ettore Carella), Angelo Bianchi (premio della critica) e Emsa (Premio TrebyMusicFestival 2023). Sono, questi, i vincitori della seconda edizione di TrebyMusicFestival decisi dalla guria composta dal giornalista Andrea Bignardi, dall’attore Roberto Olivieri, dal consigliere comunale e operatrice del settore turistico Vanessa Franco. Presentata da Vincenzo Iantorno (attore), Roberto Iantorno (modello), Assunta Madera (cantante) e Serena Oriolo (fotografa), l’evento ha visto protagonista in consolle davanti ad un pubblico numeroso Get Far, all’anagrafe Mario Fargetta, disc jockey, produttore discografico e regista radiofonico italiano, specializzato in musica house e dance.

DESTINATION TREBISACCE – SABATO 19 DJ ALEX GAUDINO. Il nuovo appuntamento dedicato alla musica dance promosso dall’assessorato al turismo guidato da Leonardo Petrone si inserisce nell’ambito della NOTTE BIANCA, evento che si rinnova dal 2007. A far ballare ospiti e residenti sarà Alex Gaudino, uno dei DJ italiani e produttori più noti a livello internazionale, grazie anche al successo di singoli come Destination Calabria, da cui trae ispirazione il titolo della serata.

DOMENICA 20 È LA NOTTE DELL’ALBA. Alle ore 5,45 tutti in Piazza San Francesco per assistere alla magia dell’evento che i terrà alle prime luci del mattino in collaborazione con l’Accademia musicale Gustav Mahler. – (Fonte: Comune di Trebisacce – Comunicazione istituzionale/strategica – Lenin Montesanto Comunicazione & Lobbying).

Torre di Albidona: la cucina tradizionale va in scena a cena all’oasi Mare

L’Oasi Mare, incantevole spazio della Masseria Torre di Albidona tutto rivolto sull’infinita distesa azzurra del Mar Jonio, apre le sue porte anche alla clientela esterna con aperitivi in spiaggia, menù tipici e serate a tema all’insegna della cucina tradizionale.

Ogni venerdì, infatti, sarà la volta di una “scaletta” differente di piatti tradizionali eseguiti dalla chef Barbara Montoro e dalla sua brigata. A trionfare ci sono la materia prima del territorio con portate signature come le melanzane gemelle con ‘nduja e provola, le lagane e ceci, il coniglio alla cacciatora, oltre all’atmosfera familiare e bucolica (ma curata) ed i prezzi competitivi: 30 euro per un pasto completo, dall’antipasto alla frutta.

I piatti dello chef Pietro Acciardi, una rivisitazione contemporanea dei piatti e ingredienti tipici, trovano invece spazio nel ristorante della masseria oggi giorno a pranzo e cena.

Merita una deviazione.

Trebisacce pronta per le riprese di Don Chisciotte

• TREBISACCE PRONTA PER DON CHISCIOTTE
BORGO STORICO MARINARO SARÀ LOCATION FILM
ARMOCROMIE E LETTURA, BAMBINI PROTAGONISTI

Dai vicoli dell’antico borgo marinaro alle alture del parco archeologico di Broglio, dai panorami dell’Acropoli nel cuore alto del borgo storico marinaro ai paesaggi unici del torrente Pagliara; saranno queste alcune delle location suggestive scelte dal regista Fabio Segatori per il suo Don Chisciotte. Le riprese del film, prodotto dalla Baby Films di Roma, inizieranno nelle prossime settimane. Sarà una pellicola in costume che rimarrà fedele alle trame del celebre romanzo di Miguel de Cervantes e che troverà nella naturale quinta dell’Alto Jonio quei paesaggi fantastici in cui si muovono il più celebre tra i cavalieri erranti ed il suo fido scudiero Sancio Panza.

Una importante opportunità per continuare a fare marketing territoriale – commenta il sindaco Alex Aurelio, pronto ad accogliere la troupe cinematografica che avrà il suo campo base proprio in città.

Il fatto che questo film venga girato a Trebisacce – sottolinea – rappresenta uno stimolo ulteriore rispetto ai nostri sforzi di costruzione della destinazione turistico-esperienziale.

Don Chisciotte rappresenterà una delle grandi opportunità per far conoscere, oltre i confini regionali, l’identità della nostra terra. Sono convinto che grazie alla sua esperienza che gli è valsa la doppia candidatura ai Nastri d’Argento, il regista Fabio Segatori saprà esaltare lo spirito dei luoghi.

In vista della realizzazione del film, che si avvale del sostegno del Ministero della Cultura, di Calabria Film Commission e di Rai Cinema, la produzione ha avviato i provini in Calabria.

Tutti i candidati dovranno inviare un curriculum vitae, corredato di due foto, scrivendo a babyproduzione@gmail.com. I selezionati saranno convocati venerdì 25 e sabato 26 agosto prossimi a Trebisacce per le audizioni che si terranno presso la sede dell’Istituto Aletti.

ARMOCROMIE – Si è concluso il laboratorio di pittura creativa dedicato ai bambini dai 5 agli 11 anni per sensibilizzarli all’arte, ai colori e alle sfumature cromatiche. Durante la seconda e ultima tappa, tutti i piccoli partecipanti hanno realizzato una tela con i colori distintivi della città.

LETTURA AD ALTA VOCE – Il cartellone di eventi dedicati ai bambini ha fatto registrare, inoltre, un altro importante appuntamento. Nel parco Tutti inclusi – Nessuno escluso, divenuto presidio di cultura e aggregazione sociale, ieri pomeriggio (13 agosto), in collaborazione con l’associazione Paesaggi, si è svolto l’evento mirato a contrastare la povertà educativa. Introdotti dalle storie dell’audiolibro Il Colibrì che salvò l’Amazzonia, tanti bimbi si sono cimentati nel laboratorio pedagogico sulle tematiche dell’ambiente e dell’educazione civica per la creazione di una cittadinanza consapevole. – (Fonte: Comune di Trebisacce – Comunicazione Istituzionale/Strategica – Lenin Montesanto Comunicazione & Lobbying)

Terre di Levidonia compie dieci anni: una storia di famiglia, buon gusto e ospitalità

Compie dieci anni “Terre di Levidonia”, il ristorante tipico della famiglia Ippolito che guarda dall’alto Trebisacce e la sua meravigliosa costa, proponendo una cucina di forte ispirazione tradizionale locale.

Era, infatti, il 10 agosto del 2013 quando i fratelli Pasquale e Domenico, insieme ai loro genitori, hanno scelto di dar vita ad un indirizzo che ha saputo dare nuovo impulso alla ristorazione, specie quella contadina, nella zona. Semplicità e atmosfera familiare le parole d’ordine che trovano spazio anche in tavola.

Non solo ristorazione: Terre di Levidonia ha saputo estendere il suo raggio d’azione anche all’ospitalità, puntando sulla ristrutturazione di alcune abitazioni tipiche rurali, nel cuore della vicina Albidona, immerse nella quiete montana del Prepollino, e sapientemente trasformate nel B&B “La Dimora dei Nonni”.

Terre di Levidonia: il locale

Il locale è immerso nel verde, dotato di un ampio parcheggio e di una piacevole area giochi per bambini: il fresco giardino con vista sulla campagna circostante, con il Mar Jonio a fare da sfondo, è affiancato, poi, da una brace a vista, in cui vengono cotte le carni che rappresentano un po’ il fiore all’occhiello della proposta.

Terre di Levidonia: il menù della casa

Ma per arrivarci, occorre assaporare un percorso degustativo davvero piacevole e all’insegna della tradizione locale. “Strong” nelle porzioni, generose come un tempo.

 

Gli antipasti sono davvero un must da provare: dai salumi della casa (non dimentichiamo che Albidona è la patria del salame crudo), sino a piatti come la stigliola (interiora di capretto con peperoni), peperoni e uova, ricotta della casa con marmellate di fichi e di castagne. Spazio, poi, ai primi piatti: la “pasta di casa” la fa da padrona.

 

 

Rascatielli (una sorta di gnocchi cavati a mano) e frizzulli (fusilli al ferretto) dominano la scena, e con un corposo ragù al vitello e maiale, ed una spolverata di cacio sanno far riappacificare con la vita.

 

In chiusura, dopo le carni alla brace, sono davvero piacevoli i dolci ed i distillati, rigorosamente fatti in casa, a cominciare dal limoncello sino alla crema di limone.

 

Tanti artisti locali al Treby Music Festival: si chiude con Dj Fargetta / Programma

RITORNA IL TREBYMUSICFEST CON DJ FARGETTA
VENERDÌ 11 SUL LUNGOMARE, UNA LUNGA LINE UP ARTISTICA
BOOM DI PRESENZE PER NOTTE BLU DEDICATA A MUSICA E AMBIENTE

È tutto pronto per la seconda edizione del TrebyMusicFestival in programma per il prossimo venerdì 11 agosto, a partire dalle ore 21.30, sul lungomare di Trebisacce. Una notte interamente dedicata alla musica dance che vedrà il suggestivo anfiteatro trasformarsi in una discoteca. Una lunga line up che farà da ouverture all’esibizione di GET FAR Mario Fargetta uno dei più grandi e apprezzati disc jockey e produttori discografici del panorama House internazionale. Il Dj brianzolo sarà accompagnato alla consolle da Mirko Valente e Salvatore Aurelio.
È quanto fanno sapere il sindaco Alex Aurelio e l’assessore al Turismo, Leonardo Petrone, invitando cittadini, visitatori e turisti a partecipare ad una delle manifestazioni di punta del programma socio-culturale di intrattenimento estivo pensata per i giovani.
Un evento che fa da eco alla NOTTE BLU 2023 dello scorso sabato 29 luglio quando, sempre nella discoteca sotto le stelle dell’Anfiteatro del lungomare Magna Grecia, alla consolle ha scratchato Dj Provenzano, un altro guru della musica dance italiana. Oltre duemila persone hanno ballato fino all’alba al ritmo di Conga e Folegandros, di Let me Be e Catch Me.
Ma la notte che ha celebrato la decima Blu Flag assegnata dalla FEE alla Costa dei saraceni e che ha coinvolto l’intero centro cittadino e l’antico borgo marinaro si è declinata anche in momenti di cultura e approfondimento sulle tematiche ambientali e in particolare sulle Comunità energetiche.
Riflessioni ed emozioni, invece, per il terzo appuntamento di Libri d’Amare dedicato alla memoria Nuccio Ordine, durante il quale è stata presentata l’opera L’utilità dell’Inutile dello scrittore, saggista e critico letterario calabrese scomparso recentemente. Un vero e proprio manifesto – hanno chiosato il Sindaco e la delegata alla Cultura, Tania Roseti – contro uno dei maggiori pericoli del nostro tempo: l’ignoranza e l’emergenza pedagogica.

San Lorenzo Bellizzi, tutto pronto per la IX edizione di “Saperi e Sapori”

Domenica 6 agosto, a partire dalle ore 20.00, i vicoli e le piazze dell’antico borgo di San Lorenzo Bellizzi saranno invasi dai profumi e dalle fragranze proprie dei piatti tipici della cultura del Pollino Orientale e della cucina sanlorenzana (e non solo) che saranno protagonisti della IX Edizione di Saperi e Sapori.

L’appuntamento, a cura dell’Associazione I Ragazzi di San Lorenzo Bellizzi – Pietro Cersosimo, è inserito nel cartellone degli eventi legato a La Via del Pollino – San Lorenzo Borgo Ospitale, progetto finanziato a valere sul Fondo di sviluppo e coesione – FSC, Avviso Pubblico “Progetto Strategico per la Valorizzazione dei Borghi Calabria e il Potenziamento dell’Offerta Turistica e culturale”, promosso dalla Regione Calabria e organizzato dal Comune di San Lorenzo Bellizzi in collaborazione con Piano B, che cura la realizzazione della parte immateriale.

Mani sapienti prepareranno, con ingredienti del territorio locale, i piatti tradizionali dell’antica cucina (Polpette e Scurzu, cannalicoli e grano di Santa Lucia, pasta con mollica e nuglia, peperoni rusti, stigliola con le patate, pecora alla pastolare, scorza con i peperoni), che si sposeranno con la cucina internazionale (Cuscus dell’area mediterranea, gulasch ungherese, riso yollog del Gambia e fagioli della Nigeria). Le imprese locali proporranno formaggi e prosciutti, miele e marmellate, e il profumo dei forni a legna stimolerà l’appetito di tutti i presenti!

Un’occasione straordinaria per tutti coloro che amano la cucina contadina e chi si sente avventuriero della tavola, curioso di scoprire o ritrovare gusti e pietanze dell’antica tradizione, perduti a volte ma mai dimenticati, e al tempo stesso capaci di emozionare con la genuinità dei prodotti e la potenza delle ricette ogni palato.

Inoltre, gustare un piatto unico e prezioso, immersi nella bellezza di un Borgo accogliente e ricco di storia qual è quello del comune custodito all’interno del Parco Nazionale del Pollino è prerogativa rara ed imperdibile.
La serata più gustosa dell’Estate dell’Alto Ionio Cosentino attende tutti a San Lorenzo Bellizzi, domenica 6 Agosto, dalle ore 20.00, per la IX Edizione di Saperi e Sapori!

 

La Notte Blu di Trebisacce tra ambiente e divertimento

Energia rinnovabile e pulita, lotta allo spreco energetico e nuovi modelli di condivisione per produzione, distribuzione e consumo. Sono, questi, gli obiettivi sottesi al progetto delle comunità energetiche ed in generale del governo eco-sostenibile dei territori, rispetto al raggiungimento dei quali l’ottenimento della Bandiera Blu rappresenta un ulteriore impegno istituzionale e civico.

È in questa cornice di valori e finalità che l’Amministrazione Comunale guidata da Alex Aurelio vuole continuare a condividere con la comunità che ci si confronterà nella speciale Notte Blu, tra i principali eventi della programmazione socio-culturale estivo-autunnale Antico Borgo Marinaro, sabato 29 sul lungomare, con una serie di diverse iniziative.

Comunità energetiche, cultura della sostenibilità e tutela ambientale. È, questo, il tema della tavola rotonda che si terrà alle ore 19 in Piazza S. Francesco.

Dopo gli indirizzi di saluto del Sindaco Alex Aurelio e l’introduzione della consigliera delegata alla cultura Antonia S.M. Roseti interverranno il vicesindaco e assessore all’ambiente Nicoletta Tufaro, il presidente CTS Energia Calabria Nicola De Nardi che relazionerà su PNRR Decreto Parco Agrisolare e Comunità Energetiche; il docente Unical Emilio Sperone, il dirigente scolastico dell’Istituto d’Istruzione Superiore (IIS) E.ALETTI, Alfonso Costanza e la referente locale di Plastic Free Maristella La Manna.

Sarà presentato, quindi, il volume Le meraviglie sommerse della Calabria (Rubbettino Editore) di Paolo Palladino; una guida alle meraviglie delle coste e dei due mari, il Tirreno e lo Jonio, che per 800 km circondano la Calabria. Mari molto diversi tra loro e con caratteristiche proprie che invitano a intraprendere un fantastico viaggio nella biodiversità del Mediterraneo.

ALL’ANFITEATRO ARRIVA DJ PROVENZANO. – Vincitore di un Telegatto, una carriera lunga oltre 20 anni da disc jockey e produttore trascorsa tra radio (RDS e m2o) ed università come docente; autore di diversi remix per i Dj più importanti del mondo, si esibirà alle ore 23,30 all’Anfiteatro sul Lungomare. Prima di lui, dalle ore 21, si esibiranno gli artisti locali. In Piazza Bernardino De Vita, Antonio U; in Piazza Giovanni Laviola, Sudamaro; in Piazzetta Lungomare Eva e Antonio De Paola.- (Fonte: Comune di Trebisacce – Comunicazione istituzionale/strategica – Lenin Montesanto Comunicazione & Lobbying).

“Lacrime di Sangue”, online il video del nuovo singolo di “The Only Pt”

Il riscatto sociale passa attraverso i valori di una terra, quella di Trebisacce, cara al rapper The Only Pt, che ha pubblicato il videoclip del suo nuovo singolo, “Lacrime di Sangue”, disponibile da ieri su Youtube.

C’è tanta cittadina jonica nella clip che sa coniugare modelli e temi tipici del rap, con la sua contestazione sociale e il suo ritmo incalzante ed orecchiabile; e, ancora, con le atmosfere tradizionali, quelle che portano con sè i valori da cui farsi guidare nell’ascesa all’interno della società, senza farsi “sopraffare” dal Dio denaro e dalle scelleratezze tipiche di chi giunge alla fama attraverso la musica.

Quei valori radicati che si fondono ma che al tempo stesso stanno un po’ stretti a chi punta all’affermazione in contesti molto differenti.

Non può andare oltre questa breve presentazione per non essere uno spoiler troppo approfondito del brano: il nostro invito è quello di godervi il video di una Trebisacce inedita, in chiave “urban”, e di.. ascoltare il singolo.

La “Playa” apre le sue porte all’estate 2023

Atmosfere dal richiamo esotico nel bel mezzo di un lungomare.. dalla storia saracena. Ieri sera l’opening party della “Playa” di Stefano Russo, uno dei punti di riferimento della piccola ma vivace, specie ad Agosto, “movida” cittadina.

Un locale dal taglio leggero, fresco, giovane, così come la sua gestione, che ha avuto, nel “piccolo” di quella che, oltre ad essere una cittadina, è una località di mare, la capacità di stare sempre al passo con i tempi. Un semplice chiosco in legno corredato da una piacevole e comoda seduta fronte mare, impreziosito da simpatici elementi di arredo marino, dal look vagamente esotico, che sa regalare attimi di serenità e spensieratezza, ma senza mai scadere nel trash.

Gli appassionati di buon bere sapranno apprezzare l’arricchimento della piccola ma ricercata selezione di vini cui il chiosco si sta ampliando negli ultimi anni, così come quelli di buona musica: in linea tendenziale, ogni fine settimana un dj set diverso accompagna il corso della serata, a rendere la notte trebisaccese più vivace e spensierata.